Who I am

Alba Gnazi

Le parole sono una chiave e un ponte, un codice privilegiato e misterioso, un canto: leggo da quando ne ho memoria.
Ancorata alla Musica, trattengo chimere sotto le unghie e mi ricompongo nella luccicanza di gioie minute, a metà tra il surreale e la strada.
E di vagare non smetto.


GAZZELLA DELLA FUGA - Federico Garcia Lorca

Federico Garcia Lorca



Al mio amico Miguel Pérez Ferrero


Mi sono perduto molte volte nel mare
con l'udito pieno di fiori appena recisi,
con la lingua piena di amore e di agonia.
Molte volte mi sono perduto nel mare
come mi perdo nel cuore di qualche bambino.

Non c'è notte in cui, baciando,
non senta il sorriso della gente senza volto
né c'è chi toccando un neonato
dimentichi i teschi immobili di cavallo.

Perché le rose cercano sulla fronte
un duro paesaggio d'osso
e le mani dell'uomo non hanno altro senso
che imitare le radici sotto terra.

Come mi perdo nel cuore di qualche bambino,
mi sono perduto molte volte nel mare.
Ignorante dell'acqua, vado cercando
una morte di luce che mi consuma.

Lorca, Emily Tarleton (inspired by Lorca's poem 'Balata de La placeta':
''My heart of silk is filled with lights, with lost bells,
with lilies and bees”)
(Oil on canvas 12'' x 12'')
www.emilytarleton.com

Me he perdido muchas veces por el mar 
con el oído lleno de flores recién cortadas. 
Con la lengua llena de amor y de agonía 
muchas veces me he perdido por el mar, 
como me pierdo en el corazón de algunos niños. 

No hay noche que al dar un beso 
no sienta la sonrisa de la gente sin rostro, 
ni noche que al tocar un recién nacido 
olvide las inmóviles calaveras de caballo. 

Porque las rosas buscan en la frente 
un duro paisaje de hueso 
y las manos del hombre no tienen más sentido 
que imitar a las raíces bajo tierra. 

Como me pierdo en el corazón de algunos niños, 
me he perdido muchas veces por el mar. 
Ignorante del agua, voy buscando 
una muerte de luz que me consuma.

(F. G. Lorca, 5 giugno 1898 - 19 agosto 1936)


(La traduzione in italiano è tratta in parte da:  ''Federico Garcia Lorca, Tutte le poesie'', edizione on line a cura di Patrizio Sanasi e in parte da ''Alle cinque della sera -  Lamento per Ignacio e altre poesie'', traduzione e presentazione di Elvira Marinelli, Giunti 2002)

Img Federico Garcia Lorca: Web

Post più popolari

Archivio blog

Follow by Email

Google+ Badge