Who I am

Alba Gnazi

Le parole sono una chiave e un ponte, un codice privilegiato e misterioso, un canto: leggo da quando ne ho memoria.
Ancorata alla Musica, trattengo chimere sotto le unghie e mi ricompongo nella luccicanza di gioie minute, a metà tra il surreale e la strada.
E di vagare non smetto.


Giovanni Giudici - Luna








Bella luna di penombra
Quando voltata alla finestra
Tendi la tenda che nasconda
Un batticuore di foresta
Nella città dove la ruota
Sul gran prato gira e gioca
Bianco pane pace di perla
Nella penombra senza velo
Che una linea dritta e ferma
Spicca nel duplice emisfero
Dove scherzava suggerita
Quasi una forma della vita

Tratta da ''Giovanni Giudici, Tutte le poesie'', Oscar Mondadori 2014
Img: Giovanni Giudici.

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

Archivio blog

Follow by Email