Who I am

Alba Gnazi

Le parole sono una chiave e un ponte, un codice privilegiato e misterioso, un canto: leggo da quando ne ho memoria.
Ancorata alla Musica, trattengo chimere sotto le unghie e mi ricompongo nella luccicanza di gioie minute, a metà tra il surreale e la strada.
E di vagare non smetto.


venerdì 9 gennaio 2015

The Crystal Ship - La nave di Cristallo, The Doors





Before you slip into unconsciousness
I'd like to have another kiss
Another flashing chance at bliss
Another kiss, another kiss

The days are bright and filled with pain
Enclose me in your gentle reign
The time you ran was too insane

We'll meet again, we'll meet again

Tell me where your freedom lies
The streets are fields that never die
Deliver me from reasons why
You'd rather die, I'd rather fly

The crystal ship is being filled
A thousand girls
A thousand thrills
A million ways to spend your time

When we get back, I'll drop a line


Prima che scivoli nell'incoscienza, 
vorrei da te
un altro bacio, un'altra abbagliante 
opportunità d'estasi; un altro bacio,
un altro 
bacio

Splendenti i giorni e
colmi di pena, 
portami dentro il tuo 
dolce dominio; 
troppo assurdo è stato 
il tempo della tua fuga

Ancora ci incontreremo, 
ancora
ci incontreremo

Dimmi dov'è 
la tua libertà, 
le strade sono campi
che non muoiono mai
Rendimi libero da
ragioni e perché
Tu
Vorresti morire, 
io, piuttosto, vorrei
Volare

Quasi colma è ormai
la nave di cristallo
Mille e mille ragazze
mille e mille fremiti
Infiniti  modi di 
trascorrere il tempo

(quando torneremo indietro , 
io
scriverò.)

(Trad. :  Alba Gnazi)

The Doors, The Crystal Ship 
(By the album ''Strange Days'', 1967
Elektra Records)

Post più popolari

Archivio blog

Follow by Email

Google+ Badge